5 alberi di Natale di design che rendono Londra ancora più magica

Quando il Natale porta firme importanti...

Londra sa sicuramente trasmettere la magia del Natale con la sua eleganza nel celebrare questa festività. Dalle luminarie di Oxford Street ai negozi addobbati a festa, dai mercatini tipici alle chiese di quartiere e i canti natalizi. Londra sa seguire la tradizione a regola d’arte. Poi quando alberghi, musei e ristoranti, in occasione delle feste, commissionano alberi di natale ad artisti e disigner allora nascono delle vere e proprie opere d’arte che decorano la città.

L’albero di Ace Hotel è una proiezione firmata Sebastian Zeigler

alberi di natale
L’albero di Sebastian Zeigler (elledecor.it)

L’opera in questione è stata realizzata dal famoso fotografo islandese e regista Sebastian Ziegler. L’albero che quest’anno inaugura la stagione natalizia del’iconico Ace Hotel si chiama Evergreen, ed è una proiezione che racconta la storia di un abete rosso norvegese. Viene proiettata su un grande schermo tutto il giorno nella hall dell’hotel. Il  messaggio è quello di porre attenzione sulla narrazione e l’osservazione della natura. Per creare il film, Ziegler è andato in Norvegia per la prima nevicata e ha creato un corto minimalista di un singolo albero, concentrandosi sull’ambiente intorno ad esso.

Lee Broom crea un albero di vetro all’Aqua Shard

alberi di natale
Albero di Lee Broom (elledecor.it)

Nell’atrio del ristorante Aqua Shard, al 31° piano del grattacielo firmato Renzo Piano, si trova un albero di natale creato dal designer britannico Lee Broom.
245 luci a sospensione a LED in vetro soffiato a mano formano un albero di luce alto sei metri e creano un effetto spettacolare con vista sullo skyline di Londra.

L’albero del Nobu Hotel parla giapponese ed è firmato Papershake

alberi di natale
Albero di Papershake (elledecor.it)

L’hotel nel cuore di Shoreditch ha commissionato ai maestri degli origami Papershake la creazione di un albero di tre metri di altezza per la sua hall. L’albero risulta una combinazione di elementi dell’antica arte giapponese con le più moderne tecniche di progettazione. Un enorme origami di carta con centinaia di sfaccettature, illuminato dall’interno, gioca con la geometria e le ombre.

L’albero del Claridge’s lo firma Karl Lagerfeld

alberi di natale
Albero di Karl Lagerfeld (elledecor.it)

La hall dell’albergo ospita un enorme albero rovesciato alto 2 metri e ispirato ai ricordi d’infanzia di Lagerfeld.
E’ decorato con decorazioni tradizionali in argento, piume, fiocchi di neve, candele, tutti realizzati a mano da artigiani in Germania.

L’albero canterino del V&A Museum progettato da Es Devlin

alberi di natale
L’albero di Es Devlin(elledecor.it)

All’ingresso principale di Cromwell Road rimarrete incantati dal The Singing. Una nuvola di parole fluttuanti, proiettate su piccoli pezzi di cartone bianco che lo compongono, accompagnate da una serie di suoni stratificati di voci generate e musica. I visitatori sono invitati a contribuire con una parola o una frase d’amore e di festa. Le “poesie”, saranno poi combinate ed elaborate tramite algoritmi testuali e sonori per continuare ad accrescere e variare questa scultura polifonica.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here