Bagno, scegli il tuo stile

0
10
Bagno colorato con ragazza
Anche per il bagno ciascuno ha il proprio stile

L’ambiente bagno è sempre stato il più intimo e personale della casa, ma nel tempo è sempre più diventato il luogo dove rilassarsi alla fine di un’intensa giornata o dove risvegliarsi la mattina prima di affrontare le sfide della giornata.
Alla luce di un progetto di rinnovamento, vale la pena di investire per trasformare un bagno che può essere “normale” in un ambiente più in sintonia con le necessità e il carattere di chi lo usa, rendendolo non solo più pratico e funzionale ma anche più gradevole dal punto di vista estetico, piacevole per essere condiviso ed esibito.
Ciascuno sicuramente ha in mente uno “stile di bagno”, di seguito alcuni degli stili più diffusi per capire dove rivolgere le proprie scelte al momento della ristrutturazione.

Bagno, stile contemporaneo

Stile moderno
Stile Moderno Photocredit: IdeaGroup

Creare un look contemporaneo per un bagno, significa scegliere sanitari, piastrelle e arredi che riescano a coniugare il layout tradizionale con il design più attuale. Il bagno moderno deve essere estremamente funzionale, ma esteticamente essere caratterizzato da uno stile minimale; ciò significa superfici dalle linee pulite e volumi lineari per i sanitari, per i rivestimenti superfici (vere o sintetiche) che richiamino materiali come pietra o cemento, accostate a pavimenti in parquet e a finiture per gli arredi in l’acciaio inox, vetro e legno con venature a vista (vero o laminato). Per completare, a seconda delle preferenze di chi lo utilizzerà e naturalmente degli spazi a disposizione, o una walking shower (cioè una doccia di ampie dimensioni, dove si può “camminare”) o una vasca da bagno freestanding.
Anche l’illuminazione per questo tipo di bagno è minimale; composta da luci incassate nel controsoffitto, magari RGB per la doccia oppure un vero e proprio soffitto luminoso, a simulare una finestra nascosta.

Bagno, mood eclettico

Stile Eclettico
Stile Eclettico Photocredit: IdeaGroup

Questo tipo di bagno non conosce mezze misure ma vuole rappresentare un ambiente dedicato non solo alla bellezza ma al glamour. Nel bagno eclettico, le superfici sono eleganti, in marmo lucido o pietra sintetica che lo simula, i rubinetti con finitura in oro rosa, gli arredi in legno laccato e colorato; tutto quanto è necessario, insomma, per creare uno stile chic ma niente affatto sobrio.
I pavimenti e rivestimenti sono scelti in tonalità neutre, o, a contrasto, in colori dalle tonalità molto sature; possono essere presenti stucchi e modanature sulle pareti e gli arredi hanno forme elaborate, con accenni classici rivisitati in chiave attuale.
L’illuminazione in questo caso è ricca e scenografica, in metallo o in vetro, con appliques e sospensioni.

Bagno, benessere termale

 

Stile Spa
Stile Spa Photocredit: IdeaGroup

Al di la delle mode del momento, c’è chi, grazie alle più recenti tecnologie, vuole ricreare i benefici e le suggestioni di un vero e proprio impianto termale e trasformare il proprio bagno in un tempio del benessere; in questo caso rivestimenti e pavimenti saranno realizzati con tessere di mosaico più o meno piccole, in vetro o vera pietra, come in una vera Spa. Inoltre le varie ditte produttrici del settore propongono una vasta scelta di vasche con idromassaggio, soffioni doccia con taglia maxi per simulare una pioggia tropicale, getti rinvigorenti o a cascata da aggiungere, saune o bagni turchi di dimensioni ridotte, insomma tutto il necessario per creare un piccolo centro termale personale.
E non solo, oggi si possono agevolmente installare luci colorate per la cromoterapia, una tv LCD nascosta dietro uno specchio, canaline di scarico della doccia che si illuminano e per finire, sul soffitto piccoli LED a ricreare un vero e proprio cielo stellato.

Potrebbe interessarti anche: