Cos’è il cappotto termico? Ecco un aiuto per mantenere casa fresca d’estate e calda d’inverno

Il cappotto termico è un alleato della nostra casa soprattutto quando si pone l’attenzione sul concetto della classe energetica

Quando si pensa alla classe energetica della propria casa, occorre conoscere ogni utile strategia per il benessere del nostro edificio, della nostra persona e, perché no, delle nostre finanze. Ecco un aiuto per mantenere casa fresca d’estate e calda d’inverno: il cappotto termico.

Cos’è il cappotto termico?

cappotto termico
cappotto termico, una soluzione per l’isolamento termico dell’abitazione (https://www.stadtwerke-schramberg.de/)

Quando si parla di cappotto termico si sta rivolgendo l’attenzione verso una soluzione che impedisca la dispersione del calore in inverno e del fresco d’estate. Si tratta quindi di un trattamento, per isolare termicamente l’edificio. Grazie a questa soluzione, quindi, si va a potenziare la funzione del sistema di riscaldamento e raffreddamento interni della casa. In questo modo, ci sarà un guadagno economico, ma anche di salute: grazie a questa soluzione, nelle zone più umide della casa si eviteranno le spiacevoli problematiche date da muffa e condensa.

Come scegliere la soluzione ideale per la nostra abitazione

Quando si decide di restaurare la propria abitazione, ovviamente, si tende a scegliere la soluzione migliore per le nostre esigenze. Installare un cappotto termico è una delle soluzioni migliori che si possa prendere. Inoltre, prima di avviare i lavori è buona cosa andare ad informarsi presso gli uffici comunali, poiché, le opere mirate al miglioramento della classe energetica sono supportate da particolari sgravi a fine fiscale. Detta soluzione può essere realizzata in due diverse tipologie: interno o esterno.

Cappotto termico interno

cappotto termico
cappotto termico interno (https://www.polidea.it)

Il cappotto termico interno è la soluzione, sicuramente, più economica. Si tratta di realizzare delle opere di restauro interne alle stanze dell’appartamento. In questo caso vengono utilizzati dei materiali isolanti come polistirene e cartongesso o lana. Questa soluzione può essere utilizzata, soprattutto, nel caso in cui si ha il bisogno di isolare una sola stanza.

Cappotto termico esterno

cappotto termico
soluzione realizzata esternamente (http://www.lecconotizie.com)

Il cappotto termico esterno, a differenza del primo, è più dispendioso sia economicamente che riguardo ai tempi di realizzazione. In questo caso vengono utilizzati dei materiali che non appartengono alla categoria dei conduttori: di solito infatti viene utilizzato del materiale fibroso come la lana di vetro. Ma d’altro canto è la soluzione più efficace. La precedente soluzione, infatti, non sempre riesce ad isolare l’intera abitazione, mentre questa soluzione garantisce il completo rivestimento ed isolamento di ogni angolo della casa. Questo “piccolo” dettaglio è quello che maggiorente fa la differenza. Un’abitazione isolata interamente, garantisce un ambiente sicuramente più salubre a lungo termine, facendo anche risparmiare sugli impianti di riscaldamento e raffreddamento. Diciamo che il sovrapprezzo per questa soluzione verrebbe compensato con il risparmio dei riscaldamenti!

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome