Casa nuova o lavori di restauro? Meglio una cucina componibile o su misura?

Quando decidiamo di rinnovare o acquistare una cucina ci ritroviamo tutti davanti ad un dubbio quasi amletico: cos’è meglio scegliere? Una cucina componibile o su misura? Ecco come arrivare alla risposta più consona per i nostri bisogni.

Cucina componibile o su misura: pro e contro delle cucine componibili

cucina componibile o su misura
Cucina componibile (foto by Pixabay)

Le cucine componibili sono quelle che solitamente si possono trovare nei punti vendita, che vengono prodotte a livello industriale. Ovviamente, non credo occorra sottolineare quanto, anche se non artigianali, la scelta del materiale più ottimale è il primo dato da tener conto. Detto ciò passiamo all’osservazione dei pro e contro delle cucine componibili. Innanzitutto, essendo prodotti diffusi sul mercato, il loro prezzo è influenzato dalla concorrenza e quindi spesso molto più vicino alle situazioni dei nostri portafogli.

Questo genere di mobilio è realizzato in modo da essere facilmente consegnato e montato. Ciò permette di ottenere una cucina previo acquisto. Di solito, infatti, i punti vendita impiegano massimo una settimana dall’acquisto per consegnare e montare l’intera cucina.

Le cucine componibili, anche se dispongono di una larga rosa di scelte in quanto a materiali, misure e caratteristiche, però non sono molto flessibili. Questo sta a significare che non sempre, cercando una cucina da applicare ad alcune zone dell’abitazione, la si trova. Molto spesso le dimensioni fisse che caratterizzano le cucine industriali influiscono anche sullo spazio usufruibile e sfruttabile. Inoltre, un altro difetto di dette cucine riguarda i pezzi di ricambio. In effetti, i modelli delle cucine componibili vengono modificati periodicamente, rischiando così di non trovare facilmente i pezzi di ricambio in caso di bisogno.

Cucina componibile o su misura: pro e contro delle cucine artigianali

cucina componibile o su misura
Cucina artigianale (foto by Pixabay)

Pensando ad una cucina su misura risaltano subito agli occhi dei particolari assai vantaggiosi. Un sistema artigianale è sicuramente un modo per personalizzare la propria casa: si possono scegliere materiali particolari, rendere unici tutti i mobili, mescolare gli stili.

Insomma, una cucina artigianale si trasforma con poco in una zona di casa che ci rappresenta completamente, un prodotto unico. Oltre a questo dettaglio, non da poco, troviamo anche il perfezionamento delle misure. Non tutte le case sono uguali, alcune richiedono delle accortezze particolari che solo con dei mobili artigianali e quindi su misura possono essere soddisfatte. Sebbene i le aziende producano modelli in grandi quantità, un altro punto a favore delle cucine artigianali, sarà sicuramente il reperimento dei materiali.

Ma anche le cucine su misura possono presentare dei difetti! Uno su tutto il costo: una cucina artigianale, data la grande manodopera richiesta, ovviamente, richiederà un investimento finanziario maggiore, rispetto alle cucine industriali. A questo dettaglio, va assolutamente affiancato il prolungamento dei tempi di consegna. Una cucina di questo tipo no la si trova già pronta e dunque, richiederà delle tempistiche maggiori. La prima fase riguarda la progettazione, e quindi, prendere tutte le misure precise, ricercare i materiali più consoni alle nostre richieste e cercare di far collimare i nostri gusti con gli spazi ed il portafogli. Una volta fatto tutto questo si passa alla realizzazione che, essendo manuale, ovviamente, avrà dei tempi più lunghi della lavorazione industriale.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome