Piani ad induzione, li conoscete davvero?

0
11

Conoscete i piani ad induzione? Scopri quale soluzione potrebbe essere migliore per preparare i tupi piatti da vero chef con l’ausilio della tecnologia dell’induzione.

Tipologia di piani ad induzione
Tipologia di piani ad induzione

Al momento di progettare la cucina è importante conoscere quelle che sono le novità in campo di elettrodomestici e le ultime tecnologie per arredare al meglio le ambiente e renderlo funzionale.

Leggi anche cucina con penisola o isola?

Piano cottura

Il piano cottura è il fulcro di questa stanza e tra le ultime proposte per rimodernarlo vi è quello ad induzione, di cui è utile conoscere le caratteristiche, essendo accessori dai grandi vantaggi e dai bassi consumi.

Tipologia di piani ad induzione
Tipologia di piani ad induzione

In realtà il sistema ad induzione ha un funzionamento molto semplice: al di sotto del piano realizzato in vetroceramica sono poste delle bobine che, tramite l’accensione dell’energia elettrica, creano un campo magnetico che riscalda le pentole appena entrato in contatto con loro.

Per poter utilizzare questo tipo di fornello bisogna dotarsi di padelle perfettamente piatte alla base e composte soprattutto di ferro, altrimenti non si attiverebbe il campo magnetico.

Tipologia di piani ad induzione
Tipologia di piani ad induzione

Non saranno più utilizzabili in questo caso contenitori in alluminio, ceramica, terracotta e le padelle antiaderenti classiche.

Vantaggi dei piani ad induzione

Un vantaggio del piano ad induzione è che la superficie che viene riscaldata è solo quella che entra in contatto con la pentola, quindi si riduce al massimo il rischio di scottarsi e si elimina il pericolo di eventuali fughe di gas.

In caso in cui non si voglia rinunciare alla propria batteria di pentole preferita si può ovviare acquistando online o nei negozi specializzato degli adattatori, cioè dei dischi in ferro che innescano il campo magnetico.

Con questa misura però non si potrà avere un rendimento ottimale, in quanto i tempi di cottura non saranno brevi come con apposite pentole e quindi ci sarà un costo maggiore in bolletta.

Tipologia di piani ad induzione
Tipologia di piani ad induzione

Attualmente esistono in commercio anche soluzioni ibride per gli amanti della cottura dei cibi in contenitori particolari: si tratta di pentole in ceramica, rame ed altri materiali che hanno solo il fondo in metallo in modo che attivino l’innesco del piano ad induzione.

Un altro vantaggio della scelta di un sistema ad induzione è quello del gran risparmio che si ha in bolletta e del gran rendimento: mentre con il sistema a gas solitamente si ha un calore di circa il 40%, con l’induzione si arriva al 90%, in quanto si ha una minore dispersione di calore.

Ogni volta che si accede un fornello a gas quasi tutta la temperatura elevata raggiunta dalla fiamma si disperde nell’ambiente e quindi va sprecata, cosa che non accade invece con la nuova tecnologia.

Consigli utili

Bisogna però aver un pò di accortezza quando si usa questo tipo di piano perché, accendendo più fuochi contemporaneamente, si avrà l’impiego di un ampio voltaggio che potrebbe far scattare il contatore dell’energia elettrica, soprattutto se si utilizzano nel medesimo momento anche altri elettrodomestici.

Tipologia di piani ad induzione
Tipologia di piani ad induzione

Per questo è utile far controllare il proprio sistema da un elettricista e, nel caso, far alzare la propria soglia di consumo dal gestore.

La cottura è molto precisa perché si possono impostare, tramite il display posto sul bordo, la temperatura ed il livello di intensità. Il riscaldamento è uniforme e non si rischia di cuocere i cibi solo su un lato, come avviene solitamente con i fornelli a gas.

Questi elettrodomestici hanno un prezzo più alto di quelli tradizionali, ma il risparmio si noterà nel tempo, in bolletta. Un litro d’acqua inizia a bollire in soli tre minuti, risparmiando energia e acqua.

Tecnologia e modelli dei piani ad induzione

Il piano ad induzione è dotato di tecnologie innovative: riconosce automaticamente le pentole e il campo magnetico si attiva solo nel momento in cui il materiale ferroso tocca la sua superficie.

Si può scegliere tra diversi tipi di design, individuando la forma del fornello che più si avvicina alle proprie esigenze. Inoltre questo tipo di piano è molto semplice da pulire: a differenza di quelli a gas, non c’è bisogno di combattere contro la ruggine ed il calcare, ma basta passare uno straccio bagnato per eliminare eventuali macchie.

Scopri tutti i tipi di piani ad induzione in vendita su Amazon clicca qui.

Potrebbe interessarti anche: