Consigli per un dormire sano, senza dimenticare il materasso!

Dormire, per alcuni un momento magico, per altri l’inizio di un incubo! Un dormire sano è quanto di meglio si possa consigliare per recuperare da stanchezza e stress accumulato nel corso della giornata, ma non tutti hanno la fortuna di riuscire a conciliare quella che dovrebbe essere una normale alternanza sonno/veglia.

Tanti possono essere i motivi che possono portare ad avere difficoltà nel prendere sonno, a riposare poche ore, se non, nei casi più gravi, all’insonnia. Spesso, tra le tante cause, la più semplice è anche quella più “trascurata”: il materasso. E si, perchè dei buoni materassi (ad link) sono alla base di un buon riposo. Prima di iniziare con tisane, calmanti, medico… pensaci!

 

materasso
Dormire sano è essenziale per affrontare la giornata in modo corretto. Photo credit: entrepreneur.com

L’importanza di un riposo soddisfacente è tale che dal 2008 è stata istituita la “Giornata mondiale del sonno“, evento annuale organizzato dalla WASM (World Association of Sleep Medicine), che ha lo scopo di celebrare il sonno e richiamare l’attenzione sui disturbi provocati dall’assenza di riposo.

Consigli per un dormire sano

  1. Durata: bisognerebbe sempre dormire a sufficienza in modo da sentirne gli effetti benefici il giorno dopo. Le ore di sonno raccomandate secondo la Sleep Foundation americana sono:
    • Neonati 0-3 mesi: dalle 14 alle 17 ore; appropriato 11-13 ore e fino a 18-19 ore; non raccomandato al di sotto delle 11 ore e al di sopra delle 19;
    • Dai 4 agli 11 mesi: dalle 12 alle 15 ore; appropriato 10-11 ore o 16-18 ore; non raccomandato meno di 10 ore e più di 18;
    • 1-2 anni: dalle 11 alle 14 ore; appropriato 9-10 ore e fino 15-16 ore; non raccomandato meno di 9 ore o più di 16;
    • 3-5 anni: 10-13 ore; appropriato 8-9 ore e fino a 14 ore; non raccomandato meno di otto ore e più di 14;
    • 6-13 anni: 9-11 ore;  appropriato 7-8 ore e fino a 12 ore;  non raccomandato meno di 7 ore e più di 12;
    • 14-17 anni: 8-10 ore;  appropriato da 7 ore e fino a 11;  non raccomandato meno di 7 ore e più di 11;
    • 18-25 anni: 7-9 ore;  appropriato da 6 e fino a 10-11 ore; non raccomandato meno di 6 ore e più di 11;
    • 26-64 anni: 7-9 ore, appropriato da 6 e fino a 10 ore, non raccomandato meno di sei ore e più di 10;
    • 65 anni e oltre: 7-8 ore;  appropriato da 5-6 ore e fino a 9, non raccomandato meno di 5 ore e più di 9.
  2. Il sonno deve essere continuativo, senza interruzioni.
  3. Mantenere i ritmi sonno/veglia, cercando di andare a dormire e alzarsi  più o meno alla stessa ora, indipendentemente da quanto si è dormito, anche nel fine settimana.
  4. E’ altrettanto importante poter beneficiare di un ambiente adatto a conciliare il sonno: dei materassi comodi (ad link), meglio se ortopedici, o su misura per le proprie esigenze di riposo,  una stanza protetta dai rumori, una temperatura adeguata, che non sia né troppo calda né troppo fredda.
  5. Un’alimentazione regolare è indispensabile per dormire meglio, è importante mangiare con regolarità e non esagerare con il cibo, specialmente in prossimità dell’orario che deve essere dedicato al sonno.
  6. Praticare regolarmente attività fisica, meglio se nel pomeriggio.
  7. Ultimo consiglio. Nel caso decidiate di acquistare un materasso, accertatevi che sia classificato come dispositivo medico (direttiva 93/42/cee e risoluzione del 26/01/2007 n.11), pertanto detraibile! Per maggiori informazioni clicca qui (ad link).

In collaborazione con Miasuite

Materasso Prime di Miasuite
Materasso Prime di Miasuite
Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.