E’ in vendita la casa più costosa di Manhattan! Una reggia urbana tra sfarzo, lusso ed eleganza

casa più costoda di Manhattan
Manhattan, New York (wikipedia.it)

Ecco a voi la casa più costosa di Manhattan. Un appartamento sontuoso che si affaccia su Central Park e che sembra appartenere ad un’altra epoca fatta di oro, marmi, cristalli e tessuti preziosi.

La casa più costosa di Manhattan

Se seguirete le indicazioni per il 778 di Park Avenue, vi ritroverete davanti ad uno dei condomini più blasonati di New York dove classe ed eleganza sono le parole chiave. Proprio qui si trova la casa più costosa di Manhattan, o meglio l’appartamento!

Manhattan, New York (wikipedia.it)

Lo stabile è stato progettato nel 1931 da Rosario Candela, uno dei più affermati architetti di NY nella prima metà del secolo. Gli appartamenti sono solo diciotto, ma all’undicesimo piano si trova il più lussuoso di tutti.

Perché è la casa più costosa di Manhattan?

Perché il suo valore è di 39,5 milioni di dollari. Questa è la cifra richiesta dall’attuale proprietario, Lawrence Herbert, fondatore di Pantone.

Benvenuti nel lusso newyorkese

La doppia porta finemente decorata con intarsi d’oro è già un ottimo biglietto da visita e ci prepara a quello che troveremo al suo interno. Una galleria elegante accoglie i visitatori e li conduce nel soggiorno, dotato di camino e porte francesi, che unisce la sala da pranzo e la biblioteca.
La prima vanta una vista invidiabile vista la sua posizione angolare e si impreziosisce ancora di più in occasione di ricevimenti galanti. La biblioteca, dotata anch’essa di camino, è rivestita in legno arredata secondo uno stile ottocentesco che in realtà si ritrova in tutta la casa.

Continuiamo con il tour della casa più costosa di Manhattan arrivando all’ala sud dell’appartamento dove si trova una master suite ad angolo con due bagni, enormi cabine armadio, uno studio separato e un ampio spogliatoio. Mentre sul lato ovest ci sono altre quattro camere da letto spaziose e proporzionate, e infine a nord infine sono raccolti gli ambienti funzionali ovvero cucina, lavanderia, locali destinati al personale di servizio.

La firma che troviamo scritta sugli arredi raffinati e lussuosi è quella di Peter Marino, interior designer che ha unito il gusto classico fatto di rifiniture e intarsi preziosi con un tocco di glamour che si adatta perfettamente allo stile dell’Upper East Side.


Piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle ed esprimi la tua idea

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome