Come realizzare un giardino giapponese fai da te che evochi pace e armonia

Anche il vostro giardino può diventare un’oasi di pace e tranquillità in perfetto stile orientale. Vediamo come realizzare un giardino giapponese fai da te.

Il giardino giapponese è un giardino tradizionale che crea paesaggi in miniatura, per il piacere estetico di creare un luogo quasi surreale e idealizzato.

giardino giapponese fai da te
Giardino giapponese. Photo credit: Mike Marquez by unsplash.com

Il giardino è legato alla cultura zen giapponese, ed è visto come un luogo dive ritrovare un contatto con sé stessi e la natura che vi circonda. Non esiste un’unica tipologia di giardino giapponese ma ne esistono tanti in base al loro significato.  Quello legato all’arte del giardinaggio tradizionale è il Karesansui, composto essenzialmente da pietre e sabbia bianca.

La semplicità del giardino giapponese rende la sua creazione molto più facile del previsto, perché sono necessari pochi elementi.

Vediamo la simbologia dietro agli elementi che lo compongono.

L’acqua

L’acqua è un elemento molto importante nella composizione del giardino giapponese. Ha lo scopo di creare armonia e contrapporsi alla staticità delle pietre intorno. Lo scorrere dell’acqua inoltre riprende il concetto di panta rei, ovvero “tutto scorre” per indicare il continuo flusso della vita inarrestabile, nonché fonte di vita.

Non è necessario avere uno spazio grande per creare un piccolo laghetto, e potrà essere delle più svariate forme. Si può decorare con pietre, statue, e piante. Se lo spazio ve lo consente, un piccolo ponte che lo attraversa sarebbe davvero meraviglioso, avvicinandovi ancora di più al tradizionale disegno di questo giardino.

Le piante

Giardino giapponese fai da te
Giardino giapponese. Photo credit: pepe nero by unsplash.com

Per evitare contrasti fastidiosi non inserite mai alberi troppo alti o troppo grandi vicino a quelle piccole. Privilegiate quindi piante piccole che bene armonizzano il luogo e fungono da tramite tra l’umo e la natura. Tra le piante da mettere nel vostro giardino giapponese ci sono: il bamboo, il ginepro, la magnolia e i tipici bonsai.

La ghiaia

Spesso l’acqua viene raffigurata dalla ghiaia, decorata con pietre e disegni di onde che indicano il dinamismo della natura.  Per alcuni la ghiaia rappresenta l’oceano e le pietre le isole del Giappone. La ghiaia non può mancare in un piccolo giardino giapponese, perché ha un effetto rilassante.

I colori

Importanti sono anche i colori che contribuiranno a creare un giardino armonioso e rilassante. I colori devo essere sobri, si consiglia il verde del muschio, dei bonsai, delle erbe e delle felci. Rastrellate la ghiaia per dare un effetto ondulato, con rocce di forme diverse e sfumature dello stesso colore, intervallandola con qualche pianta ai bordi.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.