I mobili da bagno seguono l’evoluzione del concetto di “stanza da bagno” già analizzato in un precedente post. Il bagno è l’ambiente per eccellenza dedicato al relax e per questo il suo arredo deve conferire massimo comfort e benessere. Qualunque sia lo stile che si sceglie, la regola principale è la cura dei minimi dettagli. Così come tutte le altre stanze della casa, l’arredamento del bagno segue le mode del momento. Gli aspetti più importanti da valutare sono la funzionalità e l’estetica.

Mobili da bagno tendenze e design

Vediamo le novità e le tendenze, le principali correnti stilistiche sono il minimal e il nuovo stile Shabby chic. Lo stile minimal (ad link) è una tipologia di arredamento moderno caratterizzato dal design lineare, semplice e sobrio. I mobili, quindi, saranno estremamente luminosi, dalle superfici lisce e total white. Tuttavia, grandi marchi stanno puntando verso i sanitari colorati, tipici degli anni ’80. Non più solo il bianco o il beige per lavabi e vasche: si da spazio anche a colori molto forti e non necessariamente lucidi, quali il rosso, il bronzo e il nero.

arredo bagno
Bagno moderno (scarabeosrl.com/)

Anche i materiali si rinnovano: oltre alle classiche piastrelle in ceramica, economiche e molto raffinate, il design in voga prevede piastrelle molto simili al parquet in legno: una scelta pratica in termini di pulizia e manutenzione. Per quanto riguarda la rubinetteria, il made in Italy propone il nickel lucido dalle linee semplici e pulite. Molto di moda è anche lo stile Industrial, una variante del minimal caratterizzato dalle linee morbide, dalla totale assenza di suppellettili, da colori neutri e dal pavimento in cemento.

Bagno in stile shabby chic

Per i più romantici, invece, l’alternativa è lo stile Shabby chic, cioè uno stile vintage che coniuga soluzioni di arredo estremamente eleganti e allo stesso tempo moderne con un tocco rustico, ideali per una casa giovane. Questo stile si contraddistingue per le linee chiare e le tonalità pastello, come il beige, l’avorio e l’azzurro, la rubinetteria color oro o bronzo e le vasche da bagno retrò “free standing”, con i piedi in bella vista.

Il materiale per eccellenza è il legno, meglio se dall’effetto invecchiato. In un bagno arredato seguendo lo stile Shabby chic non può mancare un mobile con vetrina, all’interno del quale si possono esporre particolari saponette artigianali e miniature di profumo. I mobili devono essere diversi, anche per quanto concerne i colori. Sì agli oggetti che richiamano lo stile provenzale e ai vasi con fiori di lavanda. Tra gli elementi di arredo, i più utilizzati sono le ceste e i contenitori in vimini.

Altra tendenza sempre verde è lo stile zen, caratterizzato da forme rigide e dall’utilizzo del legno naturale, a richiamare lo stile esotico. Anche il rustico, un tempo tipico nelle case di campagna o montagna, è tornato in voga. Gli elementi principali che caratterizzano questo particolare arredamento sono la roccia, il legno e il rame. Di tendenza, quindi, particolari lavabi incastonati nella roccia o nel legno, con rubinetteria in rame. 

Infine, proprio la rubinetteria è la protagonista indiscussa del bagno. Le parole chiave sono eleganza, funzionalità e resistenza. L’attenzione si sposta sull’utilizzo di tecnologie innovative, che limitino il consumo dell’acqua grazie ad erogatori che ne permettano di regolare la temperatura in maniera efficace, limitando quindi gli sprechi. I nuovi miscelatori hanno il rompi-getto regolabile e sono mono comando: il tutto per coniugare la tecnologia e l’estetica.

Anche le nuove colonne doccia sono estremamente raffinate, dalle linee eleganti e perfettamente adattabili allo stile minimal. La novità riguarda anche i top per le manopole che diventano intercambiabili, in modo da dare un nuovo look al bagno ogni qual volta se ne abbia voglia. Si tratta di un modo per personalizzare il proprio bagno senza però dover necessariamente sostituire l’intera rubinetteria.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Avatar
Direttore responsabile: Giampaolo Sodano Direttori Editoriali: Alessio Alessandrini – Alessandro Angelelli Art Director: Roberto Mancini Caporedattori: Tiziana Passalacqua – Marida Muscianese Segreteria di Redazione: Valeria Del Frate