Avreste mai pensato che sarebbe stata la NASA a consigliarvi le piante più salutari da tenere in casa? Ebbene sì, la famosa agenzia spaziale americana ha stilato un elenco delle piante da interno che apportano i benefici più consistenti agli ambienti in cui sono inseriti.

Uno studio degli anni ’80

Questo studio risale alla fine degli anni ‘80 ed è frutto della collaborazione con la Associated Landscape Contractors of America, Clean Air study. Sono state messe a confronto 12 specie vegetali. Il problema è la loro capacità di assorbire e neutralizzare elementi chimici dannosi per l’uomo, come benzene, tricloroetilene e formaldeide.

nasa
lastampa.it

Non è il caso di allarmarsi perché stiamo parlando di un testo degli anni ’80 e da allora la composizione dei prodotti che fanno parte della nostra quotidianità è migliorata.

Le piante salutari

Ma ora vediamo quali sono queste piante tanto declamate. Dracena massangeana meglio conosciuta come tronchetto della felicità, il crisantemo, la palma Areca entrambe note per la bellezza dei loro fiori. Aloe vera e edera inglese.
Risulta infatti che il benzene viene assorbito in maniera più significativa dal terreno che contiene le radici delle piante.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.