La casa si fa protagonista per uno dei nuovi trend del 2018, ovvero quello riguardante il matrimonio. Dopo la proposta, il sì, la chiesa, gli invitati arriva il momento di scegliere dove fare il ricevimento. Perché non scegliere la casa degli sposi?

Matrimonio in casa

matrimonio
matrimonio in casa (guidasposi.it)

Se siete sposi maniaci del controllo o che preferiscono fare tutto da soli per personalizzare il più possibile il vostro giorno speciale, non vi occorrerà l’aiuto di un Wedding Planner. Nel caso contrario queste figure professionali, con molta esperienza nel campo, potranno darvi una mano affinché tutto sia organizzato al meglio.

Trasformare la propria casa nella location per le vostre nozze ha quel tocco di retrò che non si deve intendere come una scelta fuori moda. Anzi sposarsi a casa è un trend molto in voga all’estero e che sta prendendo piede anche in Italia.
D’altronde è la soluzione ideale per chi ha sempre sognato un matrimonio intimo, con pochi invitati, accogliente e riservato, in nome della semplicità.

Occhio agli spazi

La prima cosa da fare è considerare bene lo spazio che si ha disposizione. Va da se che una casa spaziosa, con giardino, magari una villetta è più idonea di un appartamento al quarto piano in pieno centro città. Ma anche i moderni loft o attici spaziosi possono essere una scelta originale e moderna dove allestire il ricevimento.

La sala del pranzo e non solo

Quindi dopo aver scelto la sala dove verrà allestito il pranzo da considerare sono anche i bagni per gli ospiti e gli spazi dove gli invitati possano fumare o rilassarsi fuori dalla sala principale. Qui un giardino sarebbe l’ideale, ma anche un’ampia terrazza con vista sulla città. Spazi che potranno essere usati anche per l’aperitivo o il taglio della torta o persino l’intero ricevimento se i metri quadri lo consentono.

Per gli allestimenti floreali bisognerà equilibrare il tutto con gli arredi e lo stile della casa. Infatti in quanto abitazione vissuta e arredata questa location casalinga avrà già di per sé una bella dose di personalità.

Nel caso vogliate celebrare anche la cerimonia in casa, seguendo una moda più estera che italiana, allora dovrete pensare anche a predisporre uno spazio per il fatidico “lo voglio”.

Il rito potrà essere officiato da un amico, un parente o da professionisti che si occupano di questo tipo di cerimonie. Inutile ricordare che questo tipo di cerimonia non avrà alcun valore legale.

Organizzare un matrimonio a casa propria può essere una scelta davvero originale e persino economicamente conveniente, intima e piena di significato.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.