Stefano Boeri Architects porta i boschi verticali a Parigi con il progetto Forêt Blanche e Balcon sur Paris.

Boschi verticali a Parigi

Stefano Boeri Architects  è  uno studio di architettura famoso in tutto il mondo per la progettazione dei cosiddetti boschi verticali. L’azienda ha vinto il concorso Marne Europe – Villiers sur Marne con un progetto chiamato Forêt Blanche e Balcon sur Paris.

Si tratta del primo bosco verticale francese comporterà un mix eclettico di edifici, tra cui una torre alta 54 metri, costruita principalmente in legno. Un progetto volto alla riforestazione della città con edifici residenziali sostenibili.

Boschi verticali a Parigi
Bosco verticale Parigi (stefanoboeriarchitetti.net)

Complessivamente, duemila alberi, arbusti e altre piante copriranno la facciata in legno degli edifici residenziali, commerciali e degli uffici.

Oltre alla torre, progettata da Boeri, il progetto includerà le opere di Kengo Kuma & Associates (Sora, Le Palais des Congrès), Oxo Architectes (Le Potager De Villiers, Casa d’affari), KOZ Architectes (2 edifici, Archipel), Michael Architettura verde (Peuplier Blanc, Prairie Blanche) e X-Tu (La Ressourcerie, Green Jenga).

Una realtà già presente a Milano dal 2014, ai margini del quartiere Isola, i giardini verticali aggiungono un panorama verdeggiate allo skyline di Milano, che da tempo combatte un notevole inquinamento.

Oltre a Parigi, Stefano Boeri sta crescendo foreste verticali a Utrecht (Paesi Bassi) e Nanjing (Cina). Il sito cinese sarà composto da 100 a 200 torri forestali.

Boeri ha detto al Guardian. ” Ci è stato chiesto di costruire un’intera città. Stiamo lavorando molto seriamente sulla progettazione di tutti i diversi edifici, penso che cominceranno a costruire alla fine di quest’anno e, entro il 2020, potremmo immaginare di avere la prima città della foresta in Cina”.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome