Lo stile shabby chic è uno degli stili di arredamento più amati e apprezzati. Letteramente significa “trasandato elegante”, infatti in questo tipo di arredo i mobili sono “vecchi” ma non di antiquariato ed è solito ridipingerli con la tecnica del decapé rimarcando l’elemento “rovinato”. Crea un’atmosfera accogliente, romantica e deliziosamente retrò.

Lo stile Shaby Chic è uno di quegli stili di arredamento che non passano mai di moda, anche per la relativa facilità con il quale applicarlo. Tuttavia, vi sono ovviamente diverse regole da seguire.

I mobili

shabby chic
Stile shabby chic (dalani.it)

Appena si pensa allo stile shabby la prima cosa che ci viene in mente è il mobilio particolare. E’ vecchio ma non necessariamente malridotto, basta che conservi delle caratteristiche retrò o qualche dettaglio rovinato se si vuole evidenziare ancora di più lo stile. In genere i mobili sono decapati per ottenere un effetto invecchiamento che lasci intravedere le venature del legno o il colore della vernice sottostante.

La cura per i particolari

[house]

Con un mobilio così particolare bisogna prestare molta attenzione alla cura dei particolari. Evitare quindi elementi troppo moderni, come soprammobili, che stonerebbero con il resto dell’arredamento.  Cornici di legno vecchio stile, utensili da cucina appesi alle pareti, tovaglie e stoffe di tessuto grezzo faranno sicuramente la propria figura. Se siete esperti del fai da te, potete valutare l’idea di creare voi stessi dei soprammobili, o magari dei vasi, per così dire, “di recupero”.

I colori

stile provenzale
stile provenzale (http://mondodesign.it)

I colori chiari e tenui renderanno la casa rilassante e armoniosa, il bianco infatti è il colore dominante insieme ai colori pastello come il rosa, l’avorio, lavanda, beige, grigio chiaro. Da evitare le tinte scure o pesanti che rovinerebbero l’effetto complessivo. Il nero non è vietato, tuttavia andrebbe limitato fortemente a qualche dettaglio qui a lì.

Fiori e tappezzeria

shabby chic
Divano in stile shabby chic (photo credits: ixmatch)

Sarebbero appropriate i fiori di media grandezza che andranno rifinire le decorazioni della casa con un tocco di colore. E non dimentichiamoci di tende, tappezzeria e lenzuola che, secondo la linea shabby, dovrebbero essere fiorati ma senza esagerare e rendere tutto pesante e stucchevole.

Il ferro battuto

Un materiale da non sottovalutare nell’arredo Shabby è il ferro battuto. Grazie all’aria vissuta e leggermente rovinata farà un figurone all’interno delle case arredate con questo stile retrò.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome