A cavallo tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 si colloca uno stile dell’arte moderna conosciuto come Art Nouveau, noto in Italia anche come stile floreale o Liberty, che ha subito conquistato tutta l’Europa occidentale e gli Stati Uniti.

L’originalità dell’artigianato

porte Art Nouveau
Capolavoro art nouveau dell’architetto Jules Lavirotte situato a Parigi. Autore: Mark B. Schlemmer. (thevintagenews.com)

L’Art Nouveau aprì la strada al design e all’architettura moderna, ponendo l’accento sull’artigianato originale in contrapposizione alla produzione in serie di oggetti standardizzati. Proponeva qualcosa di diverso sia nell’arte, nell’architettura, nelle illustrazione e nell’arte applicata. Si lasciava ispirare dal mondo della natura, applicando nel design le sue forme morbide e ondeggiati che iniziarono a diventare parte integrante della vita quotidiana.

[house]

Molti non sono d’accordo che l’Art Nouveau era uno stile architettonico, sostenendo che si utilizzava solo per i dettagli decorativi. Ma una cosa è certa: si è diffuso a macchia d’olio in tutto il continente europeo e negli Stati Uniti, e non è un’esagerazione dire che per molti è diventato uno stile di vita.

porte Art Nouveau
Porta negozio in stile art nouveau. Autore: Ian Parkes. (thevintagenews.com)

Dagli esterni colorati, agi arredi personalizzati ispirati alla natura, l’Art Nouveau ricrea un’atmosfera di libertà artistica difficile da ritrovare in altri stili. Ci sono ancora esempi di Art Nouveau in tutto il mondo, come queste magnifiche porte che riflettono l’eleganza e l’originalità di questo stile innovativo. Ogni porta in stile Art Nouveau cela al suo interno un altro mondo. L’unica cosa da fare è oltrepassare la porta e scoprire cosa si nasconde dietro.

porte Art Nouveau
Porta, (1904), Bruxelles. Autore: Steve Cadman. (thevintagenews.com)

Cominciamo da Bruxelles, la città considerata da molti la capitale del Liberty. Nonostante sia piccola rispetto alle altre città europee dove questo stile si è diffuso, è comunque ricca di meraviglie architettoniche e di edifici accattivanti in stile Art Nouveau.

porte Art Nouveau
23-25 rue Américaine, Bruxelles, la casa e lo studio di Victor Horta, ora il Museo Victor Horta (1898-1901). (thevintagenews.com)

Il centro della città è quello che accoglie più esempi di questo stile e l’uomo da “incolpare” è Victor Horta, un architetto belga che ha cambiato il corso della storia architettonica costruendo l’Hotel Tassel nel 1893. Ancora oggi questo edificio rimane affascinante e all’avanguardia anche dopo tanti anni. L’hotel è solo una piccola parte di Art Nouveau che Bruxelles può offrire, piena di porte in stile bellissime.

L’Art Nouveau in Francia

porte Art Nouveau
Pporta Art Nouveau, Francia. Autore: Jean-Pierre Dalbéra (thevintagenews.com)

Anche in Francia questo stile ha avuto un grande impatto, d’altronde è qui che si è sviluppato inizialmente. Quando fu presentato a Parigi per la prima volta suscitò subito accesi dibattiti tra architetti, designer e artisti. Dai negozi ai caffè, ai ristoranti e agli ingressi della metropolitana, l’Art Nouveau conquistò tutta Parigi diventando un marchio della città.

porte Art Nouveau
Porta con pavoni, Chicago. Autore: Sandra Cohen-Rose e Colin Rose. (thevintagenews.com)

Dalla Francia lo stile Liberty si è spostato in tutte le più grandi città europee come Barcellona, Vienna, Monaco di Baviera, Glasgow e Torino. Il movimento è arrivato fino alla Scandinavia, dove ha influenzato il design moderno scandinavo. Nella città di Helsinki attualmente esistono circa 600 edifici che risalgono all’epoca dell’art nouveau, rendendolo lo stile dominante in alcune parti della città.

L’Art Nouveau si spense verso l’inizio della Prima guerra mondiale quando diventò fuori moda. Le opere di alcuni dei più grandi architetti di questo stile, tuttavia, non sono scomparsi e offrono ancora la possibilità di ammirare e conoscere questo stile affascinante.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome