Nella ristrutturazione del proprio bagno non bisogna sottovalutare la scelta del piatto doccia perché la sua misura può influenzare l’intero spazio del bagno e il comfort che da esso può derivare. Come scegliere il piatto doccia? Sono molte le decisioni da prendere prima di comprarne uno, innanzitutto decidere il posto, e verificare quanto spazio abbiamo a disposizione per poi scegliere la misura che fa per noi. Fortunatamente sul mercato ci sono numerose opzioni, tra materiali, forme, misure e design, cosa che però può metterci in difficoltà.

piatto doccia
Piatto doccia Trentamillimetri, Scarabeo Ceramiche

Modello piatto doccia

I piatti doccia (ad link) si possono catalogare in tre modelli differenti:

  • C’è il modello da appoggio a terra, nel caso ci siano problemi di pendenza dello scarico così da facilitare il flusso dell’acqua.
  • C’è quello incassato, con un bordo sporgente.
  • Infine c’è quello incassato nel pavimento, senza bordo ma a filo. Risulta più elegante e pulito ed anche più accessibile alle persone anziane o disabili.

La forma

Per le forme ci si può sbizzarrire, da quella quadrata, a quella rettangolare, rotonda, semicircolare, pentagonale… Ma se stiamo cercando qualcosa di ancora più personalizzato, sul mercato è facile trovare soluzioni su misura o al centimetro. La forma del piatto doccia è essenziale perché da questa deriverà la scelta del box.

I materiali

Per quanto riguarda il materiale, se si vuole andare sul classico, la ceramica è senza dubbio il più diffuso, elegante, semplice e pulita. Ma se volgiamo sconfinare un po’ dalla comfort zone possiamo optare per materiali composti da polveri di marmo, quarzo e granito uniti a resine e additivi che conferiscono al piatto doccia più resistenza a macchie, graffi oltre alla durevolezza.

Ci sono poi anche diverse texture, colori e decori tra cui scegliere. Si può optare per un piatto doccia in acrilico molto resistenti a urti o abrasioni e durevoli. C’è quello in resina trasparenti con sassi e pietre per personalizzare ancora di più il piatto doccia, oppure le piastrelle in pietra o altri materiali ancora.

Come arredare un bagno piccolo? Ecco alcune idee per renderlo confortevole e funzionale!



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.