Quando torni a casa con un carico di stress l’unico desiderio è chiudere tutto il mondo fuori? Ecco la soluzione: scopri come rendere la tua casa insonorizzata!

Perché non voglio i rumori in casa

casa insonorizzata
Insonorizzare casa (foto by Pixabay)

Tutti noi dopo una lunga stressante giornata di lavoro ci meritiamo un vero e proprio momento di relax. Ma come si può fare quando il mondo fori entra in casa attraverso i rumori? Soprattutto quando si vive al centro della città, immersi nel traffico, i rumori sono molti. Clacson di autisti nevrotici, il frastuono dai cantieri lungo le vie, voci, rumori, echi di un fastidio giornaliero che non vuole abbandonarci. Ma a tutto c’è una soluzione! Crea una stanza in cui goderti l’assoluto silenzio. Con un piccolo sistema puoi rendere la tua casa insonorizzata. Le soluzioni al problema possono essere 2:

  • insonorizzare l’intera casa
  • insonorizzare una sola stanza (ad esempio la camera da letto)

Insonorizzare la casa intera

L’insonorizzazione dell’intera casa può apparire come una soluzione estrema. In questo caso, apportando delle modifiche un po’ più influenti si possono chiudere completamente tutti i rumori fuori dalla porta. Insonorizzare l’intera casa, quindi, richiede dei lavori più invasivi e di conseguenza più costosi. Si tratta di intervenire sull’intero perimetro insonorizzando tutte le pareti che delimitano l’abitazione compresi i pavimenti ed i soffitti. Questa soluzione, solitamente è indicata a chi abita in condomini, evitando di sentire o produrre rumori.

Insonorizzare una sola stanza

Se invece il bisogno è di creare uno spazio singolo in cui poter godere del più completo silenzio, è possibile insonorizzare una sola stanza. Se la necessità nasce da un bisogno personale, quale rilassarsi, staccare la mente dal tran tran giornaliero, la camera da letto è sicuramente la zona dell’abitazione su cui intervenire. Sovente, invece, la richiesta nasce da un bisogno professionale e quindi la scelta può ricadere su una stanza di lavoro come ad esempio uno studio.

Questa soluzione, inoltre, potrebbe essere ottimale quando in casa vive un adolescente. Insonorizzare la sua camera, eviterà a chi è all’esterno della stanza di dover subire rumori molesti. Intanto, il giovane può godere della sua privacy in un periodo particolarmente delicato della sua vita.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!