Romanzo famigliare è una serie televisiva italiana ideata e diretta da Francesca Archibugi, che racconta le vicissitudini della famiglia Liegi e tutti coloro che sono ad essa collegati. Sai dove si trova la residenza della famiglia Liegi in Romanzo Famigliare? Ecco Villa Abegg!

Romanzo Famigliare

Romanzo Famigliare
Romanzo Famigliare (http://www.ascoltitv.it)

La famiglia Liegi è una delle famiglie più ricche di Livorno, ultimi superstiti della comunità ebraica della zona. Dopo molti anni e peripezie interne al nucleo famigliare i membri si riuniscono per via della malattia del capostipite. La storia della serie televisiva si svolge nella città di Livorno, ma se vi chiedete dove sia la meravigliosa tenuta Liegi state sbagliando zona. Infatti, la villa della famiglia protagonista non si trova nella città di Livorno ma a Torino, precisamente tra le colline che circondano la città! Andiamo a scoprire la villa Liegi!

Villa Abegg

Romanzo Famigliare
Villa Abegg – la residenza della famiglia Liegi in Romanzo Famigliare (https://commons.wikimedia.org)

La residenza della famiglia Liegi in Romanzo Famigliare in realtà si trova a Torino ed è conosciuta come Villa Abegg. Si tratta di un edificio di un grande valore storico-artistico. Immersa nel verde del parco che la circonda è uno degli esemplari più belli delle residenze reali tra le colline della provincia Torinese. Nel 1622 Maria Cristina di Francia ha acquistato la Vigna già esistente e la restaurazione della villa era stata affidata a Padre Costaguta. Nel 1679 l’edificio ceduto all’Ospizio di Carità è stato modificato per la causa da Amedeo di Castellamonte. Il suo nome deriva dall’ultima famiglia che l’ha acquistata (1827), prima di cederla al comune torinese: appunto gli Abegg. Oggi la villa è proprietà del Comune di Torino e vi ha sede l’Archivio storico della Compagnia di San Paolo.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome