Arriva un momento nella vita (spesso più di uno) in cui bisogna lasciare un’abitazione, un paese. Trasferirsi è sempre una fase di transito particolarmente stressante. Fare i bagagli, preparare gli scatoloni, salutare i luoghi che ci hanno accolto. In questi casi un “piano d’azione” è l’unica soluzione! Trasloco imminente? Ecco le regole per non stressarsi.

Organizzarsi per tempo

trasloco
Organizzare ed iniziare per tempo il trasloco (https://media-exp2.licdn.com)

Prima di avviare il trasloco bisognerebbe fare un piano d’azione teorico che agevoli la fase pratica del trasloco. Prima di tutto bisogna fare una stima, il più possibile precisa, degli scatoloni di cui si ha bisogno, raddoppiate quel numero, perché gli scatoloni non saranno mai abbastanza come pensate! Iniziate, ove possibile qualche mese prima, ad inscatolare tutte quelle cose che non sono di prima necessità. Questo, anche se potrà apparire in un primo momento sconveniente e poco facile, vi agevolerà e diminuirà il livello di stress in prossimità del trasloco effettivo. La prima regola per un trasloco senza problemi è iniziare ad organizzarsi molto prima del trasloco. Infatti, il primo consiglio è fare un decluttering degli armadi. Tutto l’abbigliamento che non viene utilizzato da almeno 2 anni datelo via. Gli abiti che non mettete più non li utilizzerete neanche dopo il trasloco, anche se la sindrome della casa nuova vi colpirà. A casa nuova, anche se vi siete fatti tanti buoni propositi, continuerete a vivere come prima!

Trasloco con figli

trasloco
Traslocare quando ci sono i figli potrebbe essere più complicato, ma con qualche strategia anche loro si divertiranno (https://mammaorachefaccio.files.wordpress.com)

I traslochi per i più piccoli possono risultare quasi dei traumi. Alcuni bambini non prendono molto bene i cambiamenti estremi come questo. Per ovviare a situazioni critiche che andrebbero a pesare anche sul vostro stato mentale, aggiungendosi allo stress del trasloco in sé, trovate una strategia per coinvolgere i vostri figli. Fatevi aiutare, gestendo la situazione come se fosse un gioco, ma allo stesso tempo responsabilizzandoli riguardo le proprie cose.

Questa regola deve valere anche per le cose dei vostri figli: giochi e vestiario che ormai non usano più dateli via. Cogliete l’occasione del trasloco per sbarazzarvi di inutili oggetti e cianfrusaglie prendi polvere.

Suddividere correttamente gli scatoloni

trasloco
Suddividere gli scatoloni per stanza facilità l’imballaggio ed il riordino (https://5j4uet1ln82h5ksi3cc3zgmm-wpengine.netdna-ssl.com)

La divisione degli scatoloni è un altro aspetto assai utile per un trasloco senza stress. Divideteli in base alla stanza di destinazione. Le camere e gli oggetti con una destinazione ben definita sono facili da scatolare, ma l’oggettistica generica spesso viene inscatolata alla rinfusa. Una tecnica che può aiutarvi è la nomenclatura. Scegliete delle lettere da riferire alle stanze potete utilizzare le iniziali delle stanze (B = bagno; S = salotto). Un altro consiglio utile per quanto riguarda l’abbigliamento da portare nella nuova casa è utilizzare delle valigie. In questo modo si evita di far rovinare alcuni capi più delicati e si possono trasportare in modo più comodo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.