Coloro che hanno difficoltà a deambulare, non sempre hanno la possibilità di organizzare la propria abitazione su un piano unico. Allora nel caso in cui vi siano delle barriere architettoniche in casa la tecnologia viene in soccorso. Ecco cos’è e come funziona il montascale!

Cos’è il montascale

Montascale
Montascale a poltrona e a pedana (http://www.ceteco.it)

Il montascale è un valido supporto alla mobilità di colore che per cause diverse hanno una deambulazione ridotta. Questa soluzione, negli ultimi anni la si può ritrovare, per fortuna, in molti ambienti aperti al pubblico, in cui non mancano le barriere architettoniche. Ad esempio uffici pubblici, spesso collocati in edifici vecchi in cui non vi è un ascensore. Questa soluzione, con gioia di molti, sta prendendo piede anche nelle abitazioni civili per aiutare chi ha difficoltà a muoversi in casa propria. Disabili ed anziani, difatti, non sempre hanno la possibilità di organizzare la propria abitazione su un solo piano. L’incombenza delle scale, quindi, diviene una grande difficoltà. Con questo elemento, dunque, coloro che non possono salire le scale, o superare delle barriere architettoniche, ora possono farlo. Il montascale può essere di 2 tipi: a pedana o a poltrona. Il più comune nelle abitazioni è quello a poltrona, mentre quello a pedana è solito essere installato negli edifici pubblici o nelle zone esterne.

Modelli di montascale

montascale
montascale a poltrona (http://www.targatocn.it)
  • pedana servoscala per il trasporto di persona in piedi
  • sedile servoscala per il trasporto di persona seduta
  • pedana servoscala a sedile ribaltabile per il trasporto di persona in piedi o seduta
  • piattaforma servoscala a piattaforma ribaltabile per il trasporto di persona su sedia a ruote
  • piattaforma servoscala a piattaforma e sedile ribaltabile per il trasporto di persona su sedia a ruote o persona seduta.

I lavori di installazione di questo elemento non richiedono particolari complicazioni in casa, né troppo lavoro. Inoltre la legge prevede delle detrazioni per alcune fasce di acquirenti. L’importante è che al momento dell’installazione vi assicuriate che tutto sia a norma e dotato di tutto ciò che è previsto dalla legge.

Come funziona il montascale

montascale
montascale a pedana con poltroncina (http://www.vimec.biz)

Il montascale è un elemento che si muove seguendo il muro o la ringhiera delle scale attraverso una rotaia. La struttura che supporta la pedana o la poltrona è assicurata ai gradini garantendo la massima stabilità e sicurezza. Inoltre pedana e poltrona, per legge, devono essere dotate di accessori per evitare incidenti (ad esempio una cintura). Il montascale funziona a batteria, questo, quindi, garantisce il funzionamento anche con assenza di elettricità. Lo si comanda attraverso una leva o un telecomando. Nel caso di ostacoli nel tragitto, l’impianto è dotato di un segnalatore anti-schiacciamento e antiurto, che blocca il macchinario immediatamente. Inoltre non è un elemento assai ingombrante: la struttura della pedana o della poltrona è stata progettata per essere richiusa e quindi non invadere lo spazio delle scale!


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome