Nelle case delle nostre nonne era uno degli oggetti immancabili: sai cos’è il servomuto? In passato era un  elemento d’arredo dedicato prettamente agli uomini. Oggi sta tornando in voga più che mai in ogni forma, colore e materiale.

Il classico dei nonni

servomuto
Servomuto classico (https://dzpybaqldk5xx.cloudfront.net)

Immaginatevi di tornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro, quanti di voi hanno voglia di togliere gli abiti e ripiegarli per bene per riporli nell’armadio? Pochi scommetto! Allora invece di abbandonarli sul letto o su una sedia sulla quale si arricceranno ammucchiati l’uno sul’altro, ecco un antico elemento d’arredo che in passato era immancabile nelle case. Il servomuto, in molti sicuramente lo avranno visto a casa dei nonni, era un accessorio particolarmente utile nelle camere. Creato prettamente per capi maschili, è formato da un supporto su cui poggia una gruccia e un sostegno per i pantaloni. Questo accessorio, oggi sta tornando in voga, in molti altri materiali e disegni.

Tra modernità e design

servomuto
Servomuto design (http://www.icostantini.it/)

Oggi, questo elemento d’arredo, continuando a mantenere le caratteristiche originali, è diventato unisex. Ma non solo, negli ultimi anni sono stati creati dei modelli di design, dalle linee particolari per soddisfare ogni richiesta. A prima vista, infatti, potrebbero essere considerati delle vere e proprie opere d’arti!

Una bella soluzione per gli ospiti

servomuto
Servomuto per servire gli ospiti (https://www.designbuzz.it)

Grazie a tutte le innovazioni e alle modifiche, nonché agli accessori, che sono stati aggiunti al modello classico, è possibile sfruttare questa soluzione anche per le stanze degli ospiti. Difatti, un servomuto alto, magari accessoriato con qualche cassetto, potrebbe diventare un valido alleato nella sistemazione delle stanze dedicate a possibili ospiti.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome