Se la vostra abitazione è dotata di uno spazio esterno ecco delle idee ingegnose e soprattutto utili per arredarlo. Vuoi realizzare un bagno da esterno nel tuo giardino? Ecco come fare!

Spazi esterni e giardini: ecco come renderli più confortevole

bagno da esterno
Come realizzare un bagno da esterno (foto by Unsplash)

In un passato, neanche troppo remoto, il bagno era un ambiente realizzato solamente all’esterno, da decenni ormai, questa stanza è divenuta parte integrante della casa. Ad oggi, invece, quando si ha una casa con uno spazio esterno particolarmente vissuto, non può mancare un angolo bagno che serva l’estero.  Una toilette esterna è assai utile, nel caso in cui il giardino è uno spazio assai vissuto, infatti, avere un angolo così organizzato, evita transiti da dentro a fuori. In questo modo, inoltre, si abbassa il livello di sporcizia che portiamo dal giardino, lasciando l’interno della casa immacolato. Avere un bagno in giardino, però, non deve essere solo un’alternativa comoda. Uno spazio simile richiede una ricerca accurata dei dettagli.

Cosa vuol dire allestire un bagno da esterno

Il bagno da esterno è una soluzione che si sta diffondendo molto negli ultimi anni. Infatti se fino a qualche tempo fa andava di moda realizzare cucine esterne per accogliere amici e parenti nei mesi più caldi, ad oggi ciò sta avvenendo con il bagno. Si tratta di una soluzione che permette a tutti di sfruttare fino alla fine la zona esterna della casa.

Un bagno in giardino, però, non riguarda solamente l’aspetto pratico della zona, ma è anche una favolosa soluzione per rendere più originale il nostro spazio esterno. Infatti, unire una zona tipica della casa, con la bellezza dell’ambiente esterno, può regalare un design assai originale.

Quindi, questa soluzione è sicuramente l’ideale se state cercando di creare un ambiente esterno dall’aria originale e dall’atmosfera accogliente. Significa realizzare ogni ambiente della vostra proprietà in grado di accogliere e far sentire a casa!

Bagno da esterno: come progettarlo?

Il primo passo per progettare un bagno da esterno è comprendere i costi di lavorazione. Infatti, dovete tener conto di quali sono i lavori ed i materiali da utilizzare. Per arrivare ad avere un quadro completo delle spese e dei lavori da affrontare, occorre seguire uno schema ben preciso.

Innanzitutto, bisogno informarsi presso l’apposito ufficio comunale del proprio paese, di quali siano le norme che regolano queste tipologie di interventi sulla proprietà. Una volta che si hanno in mano i documenti, facendovi assistere da un esperto cercate di capire quale sia la posizione più adatta per costruire il bagno.

Quando si ha certa la consapevolezza di quale sia lo spazio e le sue misure, si può passare alla progettazione e sistemazione degli ambienti che comporranno l’area. Avere chiaro dove poter e dover sistemare le tubature aiuta nella decisione della distribuzione dei sanitari.

Bagno da esterno: anche l’occhio vuole la sua parte

Quando si progetta un bagno da esterno, occorre tener conto anche dell’aspetto che vogliamo donargli. Sicuramente non si tratta di una stanza come quella che abbiamo in casa. Per rendere l’area una sorta di continuità del giardino, dobbiamo arredarlo e “colorarlo” con le tonalità della natura circostante.

Per un bagno da esterno, quindi, si consigliano toni che vanno dalle differenti sfumature del marrone, del grigio, bianco e del verde, prediligendo ovviamente le tonalità pastello. Anche l’arredamento, non deve essere troppo sfarzoso, uno stile più semplice o minimale, difatti, si addice di più ad un ambiente naturale.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: